Ospite
Solalinde Alejandro

Classe 1945, sacerdote messicano, ha fondato nel 2007 «Hermanos en el Camino», un centro di aiuto per i migranti diretti negli Stati Uniti. Ha ottenuto diversi riconoscimenti per il suo impegno, come il Premio nazionale per i diritti umani. Più volte è stato minacciato di morte dai «cartelli» dei narcotrafficanti perché ne denuncia senza timori soprusi e violenze. Diverse associazioni hanno avanzato la sua candidatura al Nobel per la pace. I narcos mi vogliono morto (EMI, con Lucia Capuzzi) è il libro che ha fatto conoscere la sua vicenda in Italia.
Eventi
14 Ottobre
h 17:00
"I narcos mi vogliono morto"
In collaborazione con Amnesty International
Palazzo Loggia - Salone Vanvitelliano
Piazza della Loggia, Brescia
Seguici... per essere sempre aggiornato!
 
Sostieni il festival!
 
Media Partner

Agensir Tv2000 La Voce Del Popolo Fesmi Radio in Blu Avvenire Gruppo Editoriale San Paolo